La migliore gioventù
Sport e Grande Guerra

Erano abituati a gareggiare per le medaglie: ma non certo per quelle al valore militare. A quei giovani è dedicato il saggio “La migliore gioventù - Vita, trincee e morte degli sportivi italiani nella Grande Guerra”, scritto dall’alpinista Daniele Nardi e dal giornalista Dario Ricci per “Infinito Edizioni” (204 pagine, 14 euro, disponibile in ebook).
La recensione è nella “Biblioteca di Giubileo”, sezione “Recensioni”.

Torna indietro