Dichiarazione interreligiosa
su religioni e fine-vita

Circa 40 alti rappresentanti di Ebraismo, Cristianesimo e Islam hanno firmato oggi 28 ottobre 2019 nella Casina Pio IV in Vaticano una Dichiarazione congiunta su alcuni temi relativi al fine-vita e alla promozione delle cure palliative, nella quale si invita a “conferire maggiore forza e intensità alla tutela e alla promozione della dignità umana in un momento così delicato e vulnerabile come è il passaggio del morire”.

In essa si sottolinea come il fatto che “le religioni abramitiche trovino un’intesa per esprimere in modo condiviso il loro impegno è un evento di grande rilievo”.

L’iniziativa, a cui ha preso parte con un saluto anche il pontefice Francesco, è stata promossa dalla Pontificia Accademia per la Vita presieduta da S.E. Mons. Vincenzo Paglia.

“Il dialogo interreligioso non dovrebbe essere fine a se stesso - ha sottolineato l’imam Yahya Pallavicini - Tra religiosi dovremmo sempre più lavorare insieme anche per salvaguardare il sacro in alcun campi specifici come la tutela dei luoghi di culto, dei migranti, dei poveri, del Creato e, come fatto oggi con Papa Francesco, sui temi relativi al fine-vita”.

Torna indietro