Loading

La faccia della strega
torna 300 anni dopo

La faccia di una "strega" scozzese è stata ricostruita 300 anni dopo la sua morte. Lilias Adie morì in prigione nel 1704, evitando così di essere bruciata sul rogo  dopo aver confessato di essere una strega e di aver fatto sesso con il diavolo. A partire dal suo cranio, gli scienziati del Centro per l’Anatomia e l’Identificazione Umana dell’Università di Dundee hanno ricostruito digitalmente il volto.

La presentatrice di BBC Radio Scotland’s Time Travels Susan Morrison che ha collaborato con l’università ha dichiarato: “E’ stato un momento veramente eccitante quando il volto di Lilias è apparso improvvisamente. È il volto di una donna con cui potresti fare una chiacchierata, anche se conoscendo la sua storia, è un po’ difficile guardarla negli occhi”.