Cold case del Cervino
Ha un nome lo sciatore morto

Tanto lavoro per la polizia scientifica, e un aiuto dai social network: s'è risolto così il "cold case del Cervino", a proposito dell'identificazione dei resti di uno sciatore ignoto morto a metà degli anni '50. Era Henri Joseph Leonce Le Masne, nato ad Alençon il 26 marzo 1919, amministratore civile del Ministero delle Finanze a Parigi: le iniziali "M.M." sulla sua camicia avevano in parte sviato le ricerche: infatti significano "Monsieur Le Masne". 

La nipote Emma ha letto per caso l'appello lanciato sulla pagina Facebook "Agente Lisa" della Polizia Italiana, e ha riconosciuto nella descrizione dell'attrezzatura quella dello zio. La prova decisiva è stata quella del Dna: quello dello sconosciuto, prelevato dall’osso di un piede rimasto nello scarpone, è compatibile con quello di suo fratello, il padre di Emma, il letterato e matematico Roger Le Masne, 94 anni. E sulla scatola con le prove del cold case è stata applicata la scritta "Risolto".